A Chies d’Alpago il giovane piemontese conquista la maglia tricolore. La ciliegina sulla torta dopo un periodo in cui aveva dimostrato in Coppa di essere l’italiano più in forma.

In Coppa del Mondo Under23 dal’inizio della stagione Gioele De Cosmo aveva dimostrato di essere l’italiano più in forma in questo momento andando a posizionarsi sempre dentro la Top15, ma quello che mancava al giovane piemontese del Team Trek Selle San Marco era la consacrazione ufficiale, quella che ha conquistato oggi andando a tagliare per primo il traguardo di Chies d’Alpago e laureandosi così CAMPIONE ITALIANO XCO UNDER23 2019.

Quella di Gioele è stata una gara vinta con le gambe, il cuore e soprattutto la testa. Nei primi giri è rimasto sempre nel gruppo di testa senza forzare troppo il ritmo, poi nell’ultimo giro ha attaccato con decisione andando a staccare tutti gli avversari e arrivando solitario, nel migliore dei modi insomma, al traguardo.

È un’emozione fortissima. Sono davvero contento di questo titolo è davvero quello che io e chi mi sta vicino ci meritavamo per la sfortuna avuta in passato. Sapevo che la gamba era quella giusta, ma non mi sono fatto prendere dall’entusiasmo, hop controllato la gara e sono partito nell’ultimo giro per provare a fare il mio ritmo, ritmo che poi mi ha portato alla vittoria.
Un grazie va anche ai miei compagni di squadra e a tutto lo staff, è anche grazie a loro che questo titolo è stato reso possibile
“.

Oltre a Gioele all’italiano Cross Country si son schierati al via della gara Elite i Fantastici4 delle Marathon: Michele Casagrande, Damiano Ferraro, Samuele Porro e Fabian Rabensteiner.
Un’ottima prova davvero la loro, che hanno tutti dimostrato di essere dei biker completi in grado di fare bene anche nella disciplina olimpica.
Rabensteiner è partito forte e nei primi giri era in top5, purtroppo due cadute lo hanno rallentato ed ha chiuso in 12ª posizione, Porro invece ha dovuto rimontare un “buco” creato da un altro biker in partenza, ma con la caparbietà che lo contraddistingue è risalito fino al 6º posto finale. Bellissima prova anche per Michele Casagrande che giocando d’esperienza ha impostato un ritmo alto, ma che gli ha permesso di andare regolare fino al traguardo, chiudendo al 9º posto, secondo atleta del Team Trek Selle San Marco dentro la Top10 tricolore. Bene anche Damiano Ferraro che chiude 17º.

TROVATE IMMAGINI DELLA GARA A QUESTO LINK: https://www.dropbox.com/sh/69na44s4v37y3ir/AABohV4mswiZKW7XK7hGEHfia?dl=0


GIOELE DE COSMO ITALIAN CHAMPION XCO UNDER 2019!
In Chies d’Alpago the young Piedmontese wins the national champion under23 jersey. A great results after a period in which he showed himself to be the best Italian in the WorldCup.

Since the start of the season Gioele De Cosmo had shown himself to be the best Italian at the moment in the Under23 World Cup closing to all the stages in the Top15, but now the young Piedmontese of Team Trek Selle San Marco got his jerseuy to show: today he won the XCO ITALIAN NATIONAL CHAMPIONSHIP UNDER23.

Gioele’s race was won with legs, heart and above all head. In the early laps he always remained in the leading group without forcing the pace too much, then in the last lap he attacked decisively going to knock off all the opponents and arriving solo, with harms raised to the sky, at the finish line.

“It’s a very strong emotion. I’m really happy with this title, it’s really what I and those around me deserved for the bad luck I had in the past. I knew the legs was the right one, but I didn’t get caught up in the enthusiasm, I tried to control the race and in the last lap I attacked till the victory. Thanks also to my teammates and all the Team Trek Selle San Marco staff, this title is also for them”.

At the Italian Cross Country Championship lined up at the start of the Elite race also the Fantastic4 of the Marathon: Michele Casagrande, Damiano Ferraro, Samuele Porro and Fabian Rabensteiner.
They made a great race, they all proved to be complete bikers able to do well even in the Olympic discipline.
Rabensteiner started strong and in the first laps he was in top5, unfortunately two falls slowed him down and ended in 12th position. Porro had to replace a “hole” created by another biker at the start, but with the stubbornness that distinguishes him is back up to the 6th place. Great race also for Michele Casagrande who, playing with experience, set a high pace, but which allowed him to go regular until the finish, finishing in 9th place, the second athlete of the Trek Selle San Marco Team inside the Top10. Good also Damiano Ferraro that closes 17th.

Photos: Michele Mondini