ANCORA UNA TOP10 PER GIOELE DE COSMO IN COPPA DEL MONDO  

In Val di Sole ottima gara di Gioele De Cosmo che in maglia tricolore conquista il 10º posto tra gli Under23, il migliore degli italiani.

Gioele De Cosmo del Team Trek Selle San Marco ha onorato alla grande la maglia tricolore che indossava nella tappa italiana della Coppa del Mondo.
Sul duro tracciato della Val di Sole il piemontese ha sfoderato una grande condizione, andando a conquistare un ottimo 10º posto assoluto che lo porta ad essere ancora una volta il migliore degli italiani in gara.

Oggi è stato incredibile, il pubblico qui in Val di Sole è incredibile, da pelle d’oca. Tutti mi incitavano e io ho cercato di dare il meglio. Purtroppo sono rimasto un po’ imbottigliato in partenza e quindi ho dovuto fare qualche fuori-giri per recuperare il gruppetto degli inseguitori. Nel finale mi è mancato lo spunto giusto per avvicinarmi alla top5, ma sono molto contento del risultato“.


TOP10 FOR GIOELE DE COSMO IN THE WORLD CUP
In Val di Sole an excellent race by Gioele De Cosmo who close in 10th place Under23, best one of the Italians bikers.

Gioele De Cosmo of Team Trek Selle San Marco has greatly honored the “tricolore” jersey he wears in the Italian stage of the World Cup.
On the hard track of the Val di Sole the Piedmontese has unleashed a great condition, going to conquer an excellent 10th place overall that leads him to be once again the best of the Italians in the race.

“Today was unbelievable, the fans here in Val di Sole are incredibles, goose bumps. Everyone pushed me screaming and I tried to give my best. Unfortunately I was a little bit closed at the start and so I had to push at my limit to take the good wheels. In the final I didn’t have the right stamina to get the top5, but I am very happy with the result”.

TOP5 PER GIOELE DE COSMO AL CAMPIONATO EUROPEO XCO 

Brno, in Repubblica Ceca, Gioele De Cosmo ha dimostrato ancora una volta la sua forza chiudendo in 5ª posizione l’europeo XCO.

Ancora una grandissima prestazione di Gioele De Cosmo. Il neo campione italiano Under23 XC ha infatti conquistato la 5ª posizione al campionato Europeo XCO che si è svolto questa mattina a Brno, in Repubblica Ceca.

Il portacolori del Team Trek Selle San Marco, sul tecnico e divertente percorso ceco che ha affrontato con la nuova Trek Top Fuel 2020, ha dimostrato ancora una volta di essere in un ottimo stato di forma e di meritarsi a pieno titolo la maglia tricolore.

A fine gara si è anche detto un po’ rammaricato per il 5º posto: “Peccato, oggi si poteva lottare per una medaglia. Sono stato vittima di una caduta in partenza e quindi poi ho dovuto rimontare. Ho agganciato il primo gruppo e poi ho cercato di tenere le loro ruote, purtroppo non ho trovato la giornata perfetta, ma sono comunque molto contento“.


TOP5 FOR GIOELE DE COSMO AT THE XCO EUROPEAN CHAMPIONSHIP
Brno, in the Czech Republic, Gioele De Cosmo has once again demonstrated his strength by closing the XCO European in 5th place.

Another great performance by Gioele De Cosmo. The new Italian Under23 XC national champion has  conquered the 5th position at the European XCO championship that took place this morning in Brno, Czech Republic.

The rider of the Trek Selle San Marco Team, on the technical and amusing Czech course that he rode with the new Trek Top Fuel 2020, has once again shown himself to be in an excellent state of shape and to fully deserve the “tricolore” jersey.

At the end of the race he also said he was a bit disappointed for 5th place: “Too bad, we could have fought for a medal today. I was involved in a crash at the start and so then I had to push hard to go back on the head of the race. I hooked the first group and then I tried to keep their wheels, unfortunately I didn’t find the perfect day, but I’m still very happy “.

Photo: Michele Mondini

GIOELE DE COSMO CAMPIONE ITALIANO XCO UNDER 2019!

A Chies d’Alpago il giovane piemontese conquista la maglia tricolore. La ciliegina sulla torta dopo un periodo in cui aveva dimostrato in Coppa di essere l’italiano più in forma.

In Coppa del Mondo Under23 dal’inizio della stagione Gioele De Cosmo aveva dimostrato di essere l’italiano più in forma in questo momento andando a posizionarsi sempre dentro la Top15, ma quello che mancava al giovane piemontese del Team Trek Selle San Marco era la consacrazione ufficiale, quella che ha conquistato oggi andando a tagliare per primo il traguardo di Chies d’Alpago e laureandosi così CAMPIONE ITALIANO XCO UNDER23 2019.

Quella di Gioele è stata una gara vinta con le gambe, il cuore e soprattutto la testa. Nei primi giri è rimasto sempre nel gruppo di testa senza forzare troppo il ritmo, poi nell’ultimo giro ha attaccato con decisione andando a staccare tutti gli avversari e arrivando solitario, nel migliore dei modi insomma, al traguardo.

È un’emozione fortissima. Sono davvero contento di questo titolo è davvero quello che io e chi mi sta vicino ci meritavamo per la sfortuna avuta in passato. Sapevo che la gamba era quella giusta, ma non mi sono fatto prendere dall’entusiasmo, hop controllato la gara e sono partito nell’ultimo giro per provare a fare il mio ritmo, ritmo che poi mi ha portato alla vittoria.
Un grazie va anche ai miei compagni di squadra e a tutto lo staff, è anche grazie a loro che questo titolo è stato reso possibile
“.

Oltre a Gioele all’italiano Cross Country si son schierati al via della gara Elite i Fantastici4 delle Marathon: Michele Casagrande, Damiano Ferraro, Samuele Porro e Fabian Rabensteiner.
Un’ottima prova davvero la loro, che hanno tutti dimostrato di essere dei biker completi in grado di fare bene anche nella disciplina olimpica.
Rabensteiner è partito forte e nei primi giri era in top5, purtroppo due cadute lo hanno rallentato ed ha chiuso in 12ª posizione, Porro invece ha dovuto rimontare un “buco” creato da un altro biker in partenza, ma con la caparbietà che lo contraddistingue è risalito fino al 6º posto finale. Bellissima prova anche per Michele Casagrande che giocando d’esperienza ha impostato un ritmo alto, ma che gli ha permesso di andare regolare fino al traguardo, chiudendo al 9º posto, secondo atleta del Team Trek Selle San Marco dentro la Top10 tricolore. Bene anche Damiano Ferraro che chiude 17º.

TROVATE IMMAGINI DELLA GARA A QUESTO LINK: https://www.dropbox.com/sh/69na44s4v37y3ir/AABohV4mswiZKW7XK7hGEHfia?dl=0


GIOELE DE COSMO ITALIAN CHAMPION XCO UNDER 2019!
In Chies d’Alpago the young Piedmontese wins the national champion under23 jersey. A great results after a period in which he showed himself to be the best Italian in the WorldCup.

Since the start of the season Gioele De Cosmo had shown himself to be the best Italian at the moment in the Under23 World Cup closing to all the stages in the Top15, but now the young Piedmontese of Team Trek Selle San Marco got his jerseuy to show: today he won the XCO ITALIAN NATIONAL CHAMPIONSHIP UNDER23.

Gioele’s race was won with legs, heart and above all head. In the early laps he always remained in the leading group without forcing the pace too much, then in the last lap he attacked decisively going to knock off all the opponents and arriving solo, with harms raised to the sky, at the finish line.

“It’s a very strong emotion. I’m really happy with this title, it’s really what I and those around me deserved for the bad luck I had in the past. I knew the legs was the right one, but I didn’t get caught up in the enthusiasm, I tried to control the race and in the last lap I attacked till the victory. Thanks also to my teammates and all the Team Trek Selle San Marco staff, this title is also for them”.

At the Italian Cross Country Championship lined up at the start of the Elite race also the Fantastic4 of the Marathon: Michele Casagrande, Damiano Ferraro, Samuele Porro and Fabian Rabensteiner.
They made a great race, they all proved to be complete bikers able to do well even in the Olympic discipline.
Rabensteiner started strong and in the first laps he was in top5, unfortunately two falls slowed him down and ended in 12th position. Porro had to replace a “hole” created by another biker at the start, but with the stubbornness that distinguishes him is back up to the 6th place. Great race also for Michele Casagrande who, playing with experience, set a high pace, but which allowed him to go regular until the finish, finishing in 9th place, the second athlete of the Trek Selle San Marco Team inside the Top10. Good also Damiano Ferraro that closes 17th.

Photos: Michele Mondini

DE COSMO 17º IN COPPA DEL MONDO A LES GETS

Prova positiva per Gioele De Cosmo nella quarta tappa di Coppa del Mondo in Francia, chiude 17º Under23 e secondo degli italiani.

Una prova positiva anche se non ottimale per Gioele De Cosmo nella quarta tappa di Coppa del Mondo XCO che si disputava a Les Gets, in Francia.
Per il biker del Team Trek Selle San Marco un’ottima partenza che lo ha visto transitare alla fine del primo giro dentro la Top10, poi purtroppo il giovane piemontese ha calato leggermente posizionandosi stabilmente attorno alla 15ª posizione. Proprio nell’ultimo giro una caduta di catena lo ha costretto a una sosta e gli ha fatto perdere due posizioni, portandolo a conquistare il 17º posto finale.

Speravo meglio oggi, ci tenevo ad entrare in Top10 che so essere il giusto posto per il mio livello di forma attuale. Ho fatto un lavoro importante durante la settimana e forse per questo oggi ero un po’ scarico nel finale, soprattutto il problema tecnico nell’ultimo giro mi ha fatto perdere quelle due posizioni che mentalmente sono importanti. Ora pensieri e forze puntate sull’Italiano della prossima settimana“, le parole di Gioele al termine della prova.


DE COSMO 17º under23 IN THE WORLD CUP AT LES GETS
Positive test for Gioele De Cosmo in the fourth stage of the World Cup in France, closes 17th Under23 and second of the Italians.

A positive race but not great for Gioele De Cosmo in the fourth stage of the XCO World Cup which was held in Les Gets, France.
For the biker of the Team Trek Selle San Marco a great start that saw him pass at the end of the first lap inside the Top10, then unfortunately the young Piedmontese has dropped slightly positioning himself steadily around the 15th position. On the last lap, a chain fall forced him to stop and caused him to lose two positions, taking him to 17th place finish.

I was hoping better today, I wanted to get into the Top10 which I know to be the right place for my current level of form. I did an important job during the week and maybe that’s why today I was a bit run down in the final, then a technical problem on the last lap made me lose those two positions that are mentally important. Now thoughts and forces on Italian Chamionship next week“, Gioele’s words at the end of the race.

GIOELE DE COSMO MIGLIOR ITALIANO UNDER23 A VALLNORD

Nella terza tappa della Coppa del Mondo XCO il piemontese del Team Trek Selle San Marco chiude 11º posto, primo degli italiani.

La terza tappa delle Coppa del Mondo XCO a Vallnord era una delle più temute perché si correva in altura e su un percorso tecnico e molto duro.

Inoltre venerdì durante le prove il portacolori del Team Trek Selle San Marco Gioele De Cosmo era incappato in una brutta caduta che lo ha lasciato dolorante.
L’umore alla partenza non era quindi dei migliori, ma come ci ha abituato ultimamente, Gioele ha tirato fuori dal cappello una gara davvero ottima chiudendo in 11ª posizione assoluta tra gli Under23 e soprattutto confermando di essere il primo italiano in classifica.

Oggi è andata davvero bene. Dopo la caduta di venerdì, dove ho rotto il casco e mi ha lasciato dolorante, non pensavo di riuscire a fare questo risultato. Corsa regolare insieme ad Avondetto andando a recuperare, ho spinto un po’ nella seconda metà di gara arrivando alla 9ª posizione, ma nell’ultimo giro ho perso un po’. Ora si pensa a Les Gets dove si cerca di entrare in Top10”.


GIOELE DE COSMO BEST ITALIAN UNDER23 IN VALLNORD
In the third stage of the XCO World Cup the rider of Team Trek Selle San Marco from Piedmont closes in 11th place, first of the Italians.

The third stage of the XCO World Cup in Vallnord was one of the most feared because it was run on altitude and on a technical and very hard course.

On Friday during practice, the rider of Team Trek Selle San Marco Gioele De Cosmo had a bad fall that left him in pain.

The mood at the start was therefore not the best, but as he has accustomed us lately, Gioele pulled a really good race out of the hat closing in 11th overall position among the Under23 and above all confirming to be the first Italian in the standings.

Today went really well. After the crash on Friday, where I broke my helmet and left me in pain, I didn’t think I could do this. Regular racing together with the Avondetto, I pushed a little in the second half of the race arriving at the 9th position, but in the last lap I lost a little. Now we think of Les Gets where we try to get into Top10“.

SAMUELE PORRO CONFERMA LA MEDAGLIA D’ARGENTO AL CAMPIONATO EUROPEO

Sul percorso norvegese Porro e Rabensteiner protagonisti assoluti della gara. Samuele conferma il secondo posto, come lo scorso anno, mentre Fabian chiude al quinto posto.

C’è mancato poco anche questa volta, Samuele Porro ci ha provato fino alla fine, ma sfortunatamente anche quest’anno si è dovuto accontentare del secondo posto al Campionato Europeo UEC Marathon che si correva a Kvam, in Norvegia.

Lui e Fabian Rabensteiner sono stati protagonisti per tutti gli 89 km del tracciato battagliando fino alla fine. Samuele ha purtroppo perso la volata con il portoghese Tiago Ferreira, mentre Fabian non ha avuto le gambe per rispondere all’attacco finale ed ha chiuso con un comunque ottimo quinto posto assoluto.

Io ci ho provato” ha detto Fabian Rabensteiner al termine. “Ci ho creduto fino alla fine, ma sull’ultimo strappo, quando è scattato Tiago mi sono venuti i crampi e non sono riuscito a rispondere. Peccato, ma sono molto contento per Samuele e il suo argento”.

Sinceramente a metà gara non pensavo di chiudere con questo risultato. Siamo partiti molto forti, ma ne io ne Fabian siamo riusciti a prendere le discese in testa e quindi non abbiamo fatto la differenza. Quindi nella seconda parte della gara, quella più veloce sono rientrati in tanti, tra cui anche Ragnoli. Juri ha detto che subito non era super giornata e quindi ha lavorato per la nazionale cercando di stancare Ferreira e Inek. Sull’ultimo strappo è partito Tiago e io non sono riuscito a tenergli la ruota e mi ha preso quei 3 secondi con cui ha vinto. Peccato per il secondo posto, ma davvero la seconda parte era troppo veloce e da passista per il miei 60kg scarsi. Vedo comunque il bicchiere mezzo pieno e sono molto contento del secondo posto”. Queste le parole di Samuele Porro dopo la gara.

Ancora una volta il Team Trek Selle San Marco si conferma come una delle squadre Marathon più forti d’Europa con due atleti nei primi 5 assoluti. 


SAMUELE PORRO CONFIRMS THE SILVER MEDAL AT THE EUROPEAN CHAMPIONSHIP
On the Norwegian course Porro and Rabensteiner absolute protagonists of the race. Samuele confirms second place, like last year, while Fabian closes in fifth place.

Samuele Porro tried to win till the end, but unfortunately he had to settle for second place in the European UEC Marathon Championship which was held in Kvam, Norway.

He and Fabian Rabensteiner have been protagonists for all the 89 km of the track fighting for the win till the last kilometres. Unfortunately Samuele lose the sprint with the Portuguese Tiago Ferreira, while Fabian did not have the legs to respond to the final attack and ended up with an excellent fifth place overall.

I tried” Fabian Rabensteiner said at the end. “I believed in it until the end, but on the last attack from Tiago I got cramps and couldn’t follow. Too bad, but I am very happy for Samuele and his silver“.

Honestly at half race I didn’t think in this result. We started very strong, but neither I nor Fabian managed to take the downhill in first position and so we didn’t make a difference. In the second part of the race, the fastest one, in a big peloton, including Ragnoli. Juri said that it wasn’t in great shape, so he worked for the national team trying to tire Ferreira and Inek. On the last climb Tiago attacked and I couldn’t keep the wheel and he took those 3 seconds with which he won. Too bad for second place, but really the second part was too fast and rolling for my 60 kilos. I still see the glass half full and I am very happy with the second place ” said Samuele Porro after the race.

Once again the Team Trek Selle San Marco Team is confirmed as one of the strongest Marathon teams in Europe with two athletes in the Top5.

SAMUELE PORRO CAMPIONE ITALIANO XCM PER LA QUARTA VOLTA. RABENSTEINER QUARTO. 

Ad Aielli (Aq) Samuele Porro riconferma la sua maglia tricolore dopo una gara molto tattica. Fabian Rabensteiner sul podio con il 4º posto.

Vincere un campionato italiano marathon quando si è il favorito assoluto è difficile, ancora più difficile è farlo quando devi riconfermare la maglia indossata per un anno, ma tutte queste difficoltà non sembra averle incontrate Samuele Porro alla Sirente Bike Marathon di Aielli (Aq), prova che assegnava la maglia tricolore di specialità 2019.
Per la quarta volta in carriera il biker del Team Trek Selle San Marco indossa la maglia tricolore élite di specialità.
A poche posizioni da lui anche uno splendido Fabian Rabensteiner che dopo una gara da protagonista chiude al 4º posto assoluto. 

Il campionati italiano Marathon 2019 per il Team Trek Selle San Marco è stata una vera e propria gara di squadra. Michele Casagrande, Damiano Ferraro, Samuele Porro e Fabian Rabensteiner partivano tutti con l’obiettivo di vincere e la forma fisica giusta per poterlo fare. 
Sono stati proprio loro a fare gara dura fin dalla prima salita con Ferraro che ha alzato il ritmo per scremare il gruppo, si sono ritrovati cosi in 3 davanti insieme a Juri Ragnoli. Più passavano i chilometri e più Porro e Rabensteiner dimostravano di stare bene, mentre Casagrande e Ferraro accusavano la stanchezza e decidevano di fermarsi dopo 60km di gara.
A quel punto sul quartetto di testa erano rientrati Mensi e Longo. All’inizio dell’ultima salita Rabensteiner decideva di abbassare un po’ il ritmo, mentre Porro aggrediva a ruota di Ragnoli. Nell’ultima discesa Samuele ha messo in gioco tutta la sua abilità tecnica per staccare Ragnoli, che nel frattempo era anche rallentato da una perdita d’aria nel copertone anteriore, e presentarsi tutto solo, con quasi 3 minuti do vantaggio, sul traguardo di Aielli ed indossare cosi la sua 4ª maglia tricolore.
Fabian, che aveva proceduto sempre con il suo ritmo, conquistava un ottimo 4º posto.
Dopo questa ottima prova del Team Trek Selle San Marco il pensiero va, con il sorriso, al prossimo Campionato Europeo XCM che si terrà tra una settimana in Norvegia.

TEAM TREK SELLE SAN MARCO: CAMPIONE ITALIANO MARATHON 2019! CHE SPETTACOLO!


SAMUELE PORRO XCM ITALIAN CHAMPION FOR THE FOURTH TIME. RABENSTEINER FOURTH.
IN Aielli (Aq) Samuele Porro reconfirms his national jersey after a very tactical race. Fabian Rabensteiner on the podium with 4th place.

Winning an Italian marathon championship when it is the absolute favorite is difficult, even more difficult is to do it when you have to reconfirm the jersey worn the year before, but all these difficulties do not seem to have met Samuele Porro at Aielli’s Sirente Bike Marathon (Aq), where he won the Italian Marathon Championship.
For the fourth time in his career, the Trek Selle San Marco Team biker conquers the title.
Not far from him Fabian Rabensteiner in 4th place overall.

The Italian Marathon championships 2019 for Team Trek Selle San Marco was a real team race. Michele Casagrande, Damiano Ferraro, Samuele Porro and Fabian Rabensteiner started with the goal of winning and the right physical form to do it.
They were the ones who made the race hard since the first ascent with Ferraro who raised the pace to skim the group, they found themselves in front together with Juri Ragnoli. The more the kilometers they rode, the more Porro and Rabensteiner proved to be doing well, while Casagrande and Ferraro felt tired and decided to stop after 60km.
At that point Mensi and Longo returned in the head of the race. At the beginning of the last climb Rabensteiner decided to lower the pace a little, while Porro attacked Ragnoli. In the last descent, Samuele put all his technical ability into dowhill open a gap on Ragnoli, who in the meantime had also slowed down due to an air leak in the front tire, with almost 3 minutes of advantage he crossed the Aielli’s finish line and wear his 4th national champion jersey.
Fabian, who had always proceeded with his rhythm, closed with an excellent 4th place.
After this excellent performance by the Trek Selle San Marco Team, the thought goes, with a smile, to the next European XCM Championship which will take place in a week in Norway.

TEAM TREK SELLE SAN MARCO: ITALIAN MARATHON CHAMPION 2019! WHAT A SHOW!

PORRO E RABENSTEINER CONVOCATI PER L’EUROPEO MARATHON

Si correrà il prossimo 2 luglio a Kvam, in Norvegia, il Campionato Europeo XCM 2019. Oggi è arrivata la convocazione ufficiale in maglia azzurra per Samuele Porro e Fabian Rabensteiner. 

Lo scorso anno si era corso “in casa” sul tracciato della Tiliment Marathon Bike di Spilimbergo (Pn) ed era andata molto bene, purtroppo la maglia continentale era sfuggita per un soffio, ma Samuele Porro e Fabian Rabensteiner avevano rispettivamente conquistato un argento e un bronzo.
Quest’anno invece si gareggerà sul poco conosciuto tracciato norvegese, ma per il Team Trek Selle San Marco ci saranno ancora Samuele e Fabian.
Sono infatti appena arrivate le convocazioni ufficiali dalla Nazionale Italiana FCI e il commissario tecnico Mirko Celestino ha convocato, nella rosa di 8 atleti, i 2 alfieri del team Trek Selle San Marco Porro e Rabensteiner. 


PORRO AND RABENSTEINER CALLED FOR EUROPEAN MARATHON CHAMPIONSHIP
The European XCM Championship 2019 will be held on 2nd July in Kvam, Norway. Today the official call-up from the national team for Samuele Porro and Fabian Rabensteiner.

Last year they raced “at home” on the Tiliment Marathon Bike’s course of Spilimbergo (Pn) and it had gone very well Samuele Porro and Fabian Rabensteiner had respectively won a silver and a bronze medal.
This year they will compete far away, on a little-known Norwegian track, but for the Team Trek Selle San Marco there will still be Samuele and Fabian.
In fact, the official communication from the Italian FCI just arrived and the technical commissioner Mirko Celestino has called, in the list of 8 athletes, the 2 riders Trek Selle San Marco Porro and Rabensteiner.

GIOELE DE COSMO CHIUDE INTERNAZIONALI D’ITALIA SERIES AL TERZO POSTO UNDER23

Gioele De Cosmo a La Thuile ci ha provato fino alla fine. Ha dato tutto, ma non è bastato per conquistare la maglia di leader del circuito che comunque chiude con un ottimo terzo posto assoluto. Michele Casagrande è 31º. 

Era la gara nella gara, Gioele De Cosmo si giocava la leadership della categoria Under23 di Internazionali d’Italia Series 2019 proprio nell’ultima tappa, quella di La Thuile.
Gioele ci ha provato. Partito fortissimo per cercare di staccare Zanotti e conquistare quei punti necessari a vestire la maglia.
Purtroppo nonostante l’ottima gara è calato un po’ nel finale ed ha chiuso in sedicesima posizione proprio alle spalle del suo diretto avversario. Per lui arriva comunque il terzo posto finale in classifica generale del circuito e la consapevolezza di essere lì davanti a combattere per il primato di categoria, cosa molto importante quando manca poco più di un mese al campionato italiano XCO.
Ci ho provato, volevo davvero fare bene e conquistare la maglia”, ha detto Gioele. “Purtroppo sono mancato un po’ nel finale e ho avuto anche un piccolo problema al cambio. Peccato perché volevo davvero la maglia“.

In gara anche Michele Casagrande. Per lui una prova in chiaroscuro che lo ha visto chiudere al 31º posto assoluto su un percorso non facile per le sue caratteristiche di uomo da lunghe distanze.


[ENGHLISH VERSION]

GIOELE DE COSMO THIRD PLACE UNDER23 AT INTERNAZIONALI D’ITALIA SERIES
Gioele De Cosmo in La Thuile tried really hard. He gave everything, it was not enough to win the leader’s jersey of the circuit, but he closes with an excellent third place overall. Michele Casagrande is 31st.

A race inside the race, Gioele De Cosmo was fighting for the leadership of the Under23 category in 2019’s Internazionali d’Italia Series in the last stage in La Thuile.
Gioele tried hard. A very strong start to try to drop Zanotti and conquer those points needed to wear the leader jersey.
Despite the excellent race he slow down a bit in the last laps and finished in 16th position right behind his direct opponent. At th end he’s third in the overall classification, but he knows is able to fight for the category win,  very important when there is little more than a month left before the Italian XCO championship.
I gave blood, I really wanted to do well and win the jersey,” said Gioele. “Unfortunately I didn’t the right shape in the last laps and I also had a small issue at the dearilleur. It’s a pity because I really want to win“.

Michele Casagrande was also at the start. For him a good test, he finish in 31st place overall on a track not easy for a long distance racer.

PORRO AD UN SOFFIO DAL PODIO ALLA HERO DOLOMITES

Gara positiva per il Team Trek Selle San Marco che piazza 3 atleti nella Top20. Porro chiude 4º, Rabensteiner 7º e Casagrande 18º. Purtroppo Ferraro è stato costretto al ritiro. 

La Hero Südtirol Dolomites è quella gara dove ci si gioca il tutto per tutto, si lotta fino allo stremo delle proprie forze e anche quest’anno i ragazzi del Team Trek Selle San Marco hanno onorato alla grande questo appuntamento.
Partiti tutti bene sono rimasti nelle prime posizioni del gruppo fino a quando davanti son iniziati i fuochi d’artificio. A quel punto Samuele Porro ha dimostrato di avere la gamba giusta ed ha cercato il podio, chiudendo ad un soffio da esso in 4ª posizione.
Anche Fabian Rabensteiner ha tenuto le prime posizioni del gruppo transitando al 7º posto sotto al traguardo.
Giornata positiva per Michele Casagrande, alla prima gara “di peso” dopo l’infortunio, tiene un ottimo ritmo e chiude al 18º posto.
Purtroppo Damiano Ferraro è stato costretto al ritiro a metà gara.

Le dichiarazioni degli atleti del team Trek Selle San Marco all’arrivo:
Porro
: “4º posto leggermente amaro. Ci ho creduto e pensavo di riuscire a staccare Arias nell’ultima salita, ma sopra i 2.000 metri aveva qualcosa in più e mi è andato via. Peccato perché volevo proprio un podio, ma il lato positivo è che la gamba c’è e tutto è andato per il meglio. Il team e le bici sono state perfette. Buone sensazioni per l’Italiano“.

Rabensteiner: “Buone sensazioni oggi, ho provato a correre bene e regolare dall’inizio alla fine, peccato per una foratura prima dell’Ornella dove ho perso un minuto e mezzo. Poi ho pedalato un po più forte del previsto per rientrare su Longo, ma poco prima dello scollinamento al Passo Duron ho avuto una piccola crisi e ho perso un po’ di terreno. Comunque sono contento delle sensazioni ed ora guardiamo avanti all’italiano“.

Casagrande: “Per me è stata una giornata tutto sommato positiva, avevo buone sensazioni! Sul finale sono calato un po’, ho dovuto fare due  pitstop per un problema al manettino del cambio e poi ho sbagliato strada perdendo qualche secondo“.


PORRO ONE STEP AWAY FROM THE PODIUM AT THE HERO DOLOMITES
Positive race for the Team Trek Selle San Marco which places 3 athletes in the Top20. Porro 4th, Rabensteiner 7th and Casagrande 18th. Ferraro forced to retire.

The Hero Südtirol Dolomites is the race where you give everything you have, you fight to the end of your strength and this year the guys of Team Trek Selle San Marco honored this event.
In the first part of the race they remained  in the top positions until the fireworks began in front. At that point Samuele Porro proved to have the right pace and tried to race for the podium, closing in 4th position.
Fabian Rabensteiner also held the first positions of the group and after the fiish line he’s in 7th place.
Positive day for Michele Casagrande, at the first important race after the injury, he keeps a great pace and closes in 18th place.
Unfortunately, Damiano Ferraro was forced to retire halfway through the race.

Quotes from the Team Trek Selle San Marco’s atheltes after the race
Porro
: “4th place bittersweet. I thought I could get the third place leavin Arias on the last climb, but above 2,000 meters he had something more and dropped me. Too bad because I really wanted a podium, but the positive side is that the I’m feeling fit and everything went well. The team and the bikes were perfect, good sensations for the Italian Champs“.

Rabensteiner: “Good feelings today, I tried to race well and keep a right pace from start to finish, too bad for a puncture before Ornella Hut where I lost a minute and a half. Then I pedaled a little harder than expected to get back on Longo, but just before the Duron Pass I had a small crisis and lost some ground, but I’m happy with the sensations and now we look forward to the Italian Chgamps“.

Casagrande: “For me it was a positive day, I had good sensations! At the end I dropped a bit, I did two pitstops due to a gearbox problem and then I made a mistake taking a wrong turn, losing a few seconds”.